"DIAMANTI" IN ZUCCA!!


 A cavallo di capodanno sono stata a Firenze, città davvero magica… tra le altre cose, sono riuscita a visitare Palazzo Vecchio che ospita fino a Maggio l’opera “FOR THE LOVE OF GOD” di Damien Hirst.Due parole su chi è costui!

Trattasi di un artista inglese, nato nel giugno del ’65, e portato alla ribalta internazionale negli anni ’90 grazie anche alla collaborazione con Charles Saatchi, collezionista e pubblicitario anglo americano (scoprite chi è cliccando QUI ).
Come è facilmente intuibile scorrendo le immagini delle sue opere il tema dominante è la morte,unita anche ad una forte passione per gli animali…le due cose purtroppo sono strettamente
collegate nel senso che è capitato che l’artista “comprasse” la morte dell’animale desiderato per trasformarlo in un’opera.. questo ha chiaramente suscitato molte polemiche da parte di animalisti e non solo.

 

 

Tornando all’opera di cui vi volevo parlare, trattasi del calco in platino di un teschio umano di un trentacinquenne europeo del 18°secolo, ed è COMPLETAMENTE tempestato di diamanti…e per completamente intendo dire che sono decorati anche il palato, i bulbi oculari, l’interno delle mandibole… insomma un lavoro davvero certosino. Non a caso per completare l’opera ci sono voluti 18 mesi e 14 milioni di sterline,oltre che 8.601 diamanti .








L’esposizione è devo dire molto efficace, in quanto vi si accede solo in gruppi da 5-6 persone piu o meno,passando attraverso lo studiolo di Francesco I De’Medici si entra in una stanza completamente nera e si ha un tempo di 3 minuti tassativi per ammirare il teschio, esposto in una teca di vetro che sembra quasi galleggiare…l’illuminazione è geniale, non si vede nulla nella stanza se non questo cranio che splende grazie allo spettro di colori sprigionato dalle preziosissime pietre, incastonate in una simmetria perfetta. E poi la meraviglia del diamante rosa frontale, rinominato come “la stella del teschio”, non puo lasciarvi indifferenti!

 





Dopo averne celebrato la bellezza vorrei però porre un quesito: si può effettivamente definire un’opera d’arte? voglio dire, è sicuramente senza precedenti ed è anche vero che l’arte contemporanea si basa proprio sull’innovazione e sul distacco dall’arte precedente e oserei dire classica, e in un certo senso si tratta di un “memento mori”  di gusto decadente, unisce il macabro all’affascinante e in questo caso anche al lusso…eppure io qualche dubbio ce l’ho, forse dovuto alla mia passione per l’arte greca e scultorea, ma non solo.
Voi cosa ne pensate? aspetto le vostre opinioni!

Annunci

6 commenti

Archiviato in Uncategorized

6 risposte a “"DIAMANTI" IN ZUCCA!!

  1. Cute Blog <3What do you think about following each other ?www.fashiongirl-fashionstarlet.blogspot.comNow i'm following you and i hope you follow me back.I would be very happy ;)Have a wonderful day !

  2. Ciao, dalle foto sembra essere stata una mostra davvero interessante!

  3. be a palazzo vecchio era esposto solo il teschio, le altre foto risalgono ad altre opere non esposte =)anche se quando ho fatto il biglietto al museo speravo in qualcosa di piu!

  4. I understand a litle litle bit because my family and me are always in frienze in holidays ;)ciao bella ❤

  5. wow, I have never seen anything like that sparkly skull before in my life!!

  6. Ciao! Grazie per essere passata dal mio blog! Anche io ho visto l'esposizione di Hirst, mi pare a Copenhagen, qualche anno fa, le sue opere sicuramente colpiscono! Ti auguro buon anno,RF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...