Turn your scars into stars

20130827-114831.jpg

Quanti di voi riconoscono il disegno?

Beh, é vero. In questi ultimi tempi ho detto “addio” , “arrivederci”, “ciao e tante care cose” tante volte…troppe. Più di quante mi fossi ripromessa. In compenso però ho avuto dei momenti straordinari, anche se tamponati dalla paura di ferirsi. Ma non importa, perché tutto lascia sempre una traccia. Si può decidere di ignorarla, ma é sempre lì, al di la della delusione o del dolore che può scatenarti dentro.
Gestire la mancanza e l’assenza é molto soggettivo..c’é chi sputa nel piatto in cui ha mangiato, chi riscalda una minestra, e chi ordina qualcos’altro. Per restare nelle metafore alimentari, Forse basterebbe fermarsi un secondo, assaporare bene i sapori, deglutire tutto e poi spostare il piatto.
Le cose finiscono, sempre. Ma va bene così, é proprio per questo che sono speciali, e quando non finiscono, cambiano. Sta a noi decidere se mantenere qualcosa o no. Badate non dico che sia semplice, anzi, la mia esperienza degli ultimi mesi mi ha insegnato che avere ciò che si desidera é pressoché impossibile… Quando è coinvolto qualcun altro per lo meno, se si é da soli dipende tutto da noi, ma questa é un altra storia.

Ciò che voglio dire, in questo momento melenso e sentimentale accompagnato dalla musica nelle mie cuffie, é che sarebbe bello poter vivere ricordando i bei momenti invece che i brutti, non rinnegandoli raccontandoci storie su come siano andate le cose, e sarebbe altrettanto bello non portare rancore a chi ci ha incontrato, che ci abbia sfiorati appena o rapiti. Ogni incontro é ispirante, e quando finisce fa male ma va bene così, far finta di niente significa sprecarne la magia.

Poi io odiò gli addii, sono pessima a gestirli. Preferisco un arrivederci, anche se una voce nella mia pancia dice “non capiterà mai”.. ma forse, se davvero lo desidero, può avverarsi, e invece di lacrime e sguardi torvi e fintamente indifferenti, gestirò solo sorrisi, abbracci, e racconti di come la vita é andata avanti.

Chiedo troppo? Forse, ma voglio almeno provarci.

Torniamo a studiare va lá.

image. Come al solito, vi invito a seguirmi su e come sempre vi invito a seguirmi su instagram e Twitter,mi trovate sotto @gaiafosca !!

Annunci

2 commenti

Archiviato in Vita

2 risposte a “Turn your scars into stars

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...