THE NEWSROOM- una serie di cui davvero si sentiva il bisogno

Da giovedi 17 Ottobre Rai 3 comincerà a trasmettere la serie della HBO “the Newsroom” che a mio parere non potete assolutamente perdervi, ed ecco il perché in 6 personalissimi punti:

I PRIMI DIECI MINUTI DEL PRIMO EPISODIO: poche ciance, guardatelo. TUTTO.

LA TRAMA: tutto si svolge all’interno di una redazione televisiva americana, dove l’anchorman Will McAvoy, spinto dal proprietario del canale ACN Charlie Skinner, ( rispettivamente interpretati da Jeff Daniels e Sam Waterston) cerca di realizzare uno dei loro più grandi sogni: riportare il giornalismo e ciò che dovrebbe essere: inchiesta, informazione, approfondimento, dibattito…e non telecronaca o gossip. Già al secondo episodio sentirete questo “Noi non facciamo buona televisione. Noi produciamo notizie” … non vi sentite già gasati??? Tornando alla storia, per coordinare il lavoro viene chiamata una produttrice esecutiva magistrale, nonché ex storica di Will,  Mackenzie McHale, interpretata dalla dalla britannica Emily Mortimer. Ogni episodio ruota intorno alla costruzione della puntata da mandare in onda, mescolando fatti verosimili e realmente accaduti (se leggete qualche giornale riconoscerete non pochi nomi), ma sullo sfondo abbiamo una storia comune…e un pizzico, e sottolineo un pizzico, di romanticismo e comicità, grazie anche ai personaggi di Maggie Jordan, Jim Harper, Neal, e altri, tra cui spicca a mio parere Sloan Sabbith, donna tanto splendida quanto intelligente, e di un umorismo tagliente come piace a me..ma anche un po’ imbranata nelle relazioni sociali. Insomma, tutto ciò che mi piacerebbe essere da grande.

 

L’EFFETTO CHE AVRA SU DI VOI: Ok, sono un’aspirante giornalista, quindi questa serie è un orgasmo intellettuale,  è come un’enorme torta al cioccolato prostrata dinanzi a un diabetico:è il regalo più bello che mi si potesse fare. Quindi, se condividete queste aspirazioni o se semplicemente volete risvegliare le menti annebbiate da Pretty Little Liars o dare tregua alle migliaia di lacrime versate sulle note di Grey’s Anatomy  ( sia chiaro, le seguo entrambe….), questo fa per voi. Vi aspettano discussioni complicate che non sempre capirete, ma che vi incuriosiranno da morire. Vedere quanto lavoro c’è dietro ad un notiziario, vedere come il lavoro del giornalista dovrebbe essere, risvegliare i valori di democrazia e intelligenza. Ecco ciò a cui andrete incontro. E non potrete più farne a meno. Avrete voglia di comprare il giornale tutti i giorni e cercare di capire cosa sta succedendo nel nostro paese (che per inciso, è un gran casino) animati dalla speranza che se si è onesti e determinati, qualcosa può succedere, il cambiamento può davvero avvenire. Inoltre in America ha conquistato un ristretto pubblico d’elite… e voi non vorreste mai venir inclusi nella massa delle capre giusto?

LA LINGUA: Io lo seguo in lingua originale sottotitolato in italiano, e devo dire di avere una buona preparazione in inglese…. Ecco, mi sono resa conto che non è cosi. Il linguaggio è difficile, non ci sono espressioni di slang (qualche parolaccia qua e la), è tutto un gioco di terminologia specifica, sottintesi, metafore. Dio, un invito a nozze.

LA SIGLA: in particolare quella della seconda serie, mi emoziona fotogramma per fotogramma…l’ultima immagine poi, mi fa venire un groppo allo stomaco ogni volta.

IL CANONE RAI: Almeno adesso vi sentirete dei bravi cittadini ad averlo pagato, perchè vi sembrerà che ne sia valsa la pena, e complimenti alla Rai per non essersi fatta soffiare anche questa dal colosso mediaset o sky.

Se non vi ho convinto con queste mie 6 ragioni, e non vi siete fatti contagiare dal mio adolescenziale entusiasmo, allora guardatelo per smentirmi, non vedo l’ora di discutere un po’, anche se lo faremo davanti ad un computer e non davanti ad una telecamera.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Tv series

Una risposta a “THE NEWSROOM- una serie di cui davvero si sentiva il bisogno

  1. Pingback: the martian (il sopravvissuto) |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...